Venerdì, 24 Maggio 2019 11:13

Migliorare un sito web: cosa fare?

Scritto da

Per sfruttare al meglio un sito web esistono molte cose che si posso fare. Prima di tutto è necessario entrare in un nuovo ordine di pensieri: un sito web non è mai finito. Migliorare un sito web è sempre possibile. Tuttavia ogni azione deve essere pensata con cura definendo le giuste priorità.

Hai creato un sito web come una vetrina che ti rappresenta ma vuoi che questa sia ancora più presente sul mercato? Vuoi che un sito web generi un flusso costante di clienti?

Ci sono delle regole da seguire e ci sono delle cose che si posso fare per valorizzare il proprio sito web.

Le caratteristiche fondamentali di un sito web

Prima di tutto per essere efficace un sito deve essere: semplice, pulito, aggiornato, social, scritto con linguaggio chiaro, descrivere bene cosa sappiamo fare.

Sono caratteristiche fondamentali per comunicare nel modo corretto il nostro messaggio a navigatori che giungono al nostro sito.

Per fare questo bisogna avere a disposizione un esperto (o una squadra di esperti) in comunicazione web e progettazione di siti web.

Come migliorare il proprio sito web?

Migliorare un sito web può avere l’effetto di farlo diventare ancora più produttivo, permetterci di avere un ricambio di clientela, accrescere la nostra importanza nel mercato.

Ma cosa fare esattamente per migliorarlo? Quali priorità dare fra le tante attività da seguire?

Qui di seguito proponiamo un elenco di migliorie e di priorità:

  1. Assicurarsi che il sito risieda in un host professionale e veloce;
  2. Assicurarsi avere il protocollo HTTPS con un certificato adeguato per proteggere la privacy e la sicurezza dei propri clienti.
  3. Chiede al webmaster di ottimizzazione del codice e del funzionamento del vostro CMS;
  4. Attivare la cosiddetta Search Console di Google e degli altri motori di ricerca per aiutarli a conoscere il nostro sito web;
  5. Attivare le statistiche di Google per capire se le azioni che stiamo facendo sul nostro sito hanno un ritorno in termini di visite;
  6. Scrittura di articoli in logica SEO tenendo sempre presente un calendario editoriale nel quale controllare tipo e qualità dei contenuti pubblicati;
  7. Acquistare e pubblicare foto professionali del nostro lavoro, della nostra persona, dei nostri prodotti;
  8. Presidio e controllo quotidiano da parte di un webmaster: perché non puoi mai sapere se il tuo sito andrà in contro a corruzioni del codice, attacchi hacker o spegnimenti improvvisi dell’host nel quale risiede;
  9. Integrazione con i social media per far si che la propria attività sia presente dappertutto e che il sito web sia punto di riferimento centrale di tutte le informazioni ben ordinate;
  10. Seguire una costante attività di social sharing e del social media marketing;
  11. Produrre e incorporare di video di presentazione o illustrativi dei nostri prodotti e servizi;
  12. Avviare campagne di pubblicità su Facebook o AdWords.

Sono molte, come abbiamo visto, le attività che ruotano intorno ad un sito web ed in alcuni casi sono anche molto costose. Quando non possiamo affrontare economicamente il costo di tutte le migliorie dobbiamo procedere per gradi.

Per questo motivo è bene farsi consigliare da un esperto web o da una web agency.

Bisognerà imparare a mettere in ordine le nostre priorità e fare in modo che il sito web rappresenti un giusto investimento per il nostro futuro.

Letto 110 volte Ultima modifica il Venerdì, 24 Maggio 2019 11:15