Martedì, 02 Maggio 2017 10:46

Tutti abbiamo bisogno di Supereroi e Motivatori

Scritto da

Supereroi e motivatori, una analogia concettuale per tutti coloro che hanno bisogno di una spinta nel lavoro, nella ricerca del successo professionale o nella vita quotidiana. Ma perché ci piacciono così tanto i film con i Supereroi?

Semplice, perché ne abbiamo bisogno. In un mondo estremamente complesso e competitivo, dove i margini di sopravvivenza e affermazione professionale sono sempre più stretti la figura del supereroe ci fornisce prima di tutto la “speranza”.

Partire dalla speranza

É la speranza che con l’impegno si possa risolvere gran parte dei nostri problemi, che con la forza della volontà, con un pizzico di sacrificio possiamo superare ogni limite. La modellizzazione mentale del supereroe ci permette di sintetizzare in una figura simbolica questa speranza e questa energia di cui abbiamo bisogno per compiere anche l’ultimo sforzo verso il  successo.

É davvero terapeutico e utile vedere i film con i supereroi?

Non è solo svago o intrattenimento cinematografico. Forse i supereroi ci possono aiutare realmente. Diciamo che la sospensione dell’incredulità di fronte alla proiezione di un film è ancora efficace.
Basta un’osservazione di buon senso: non importa se poi riusciamo a superare il limite o meno, non importa se riusciamo a superare una difficoltà apparentemente invalicabile; quello che conta è resistere.

L’idea che anche noi possiamo nel nostro piccolo essere dei supereroi è il primo passo per resistere alle difficoltà. L’unica alternativa sarebbe soccombere ma penso che nel nostro dizionario questa parola non dovrebbe esistere.
Anche fosse che la visione di un film abbia un effetto placebo… allora possiamo ritenerci comunque contenti di aver resistito ancora una volta.

Corso motivazionale e supereroi…

Possiamo vedere una qualche analogia fra l’effetto di un corso motivazionale ed un film sui supereroi... si perché possono avere lo stesso effetto.

Perché credere in un corso motivazionale

Negli ultimi tempi qualcuno ha criticato aspramente i corsi motivazionali adducendo il fatto che questi arricchiscono solo i motivatori e che senza un profondo desiderio di cambiare non c’è successo e non c’è cambiamento.

Un corso motivazionale non è come premere un interruttore acceso spento sulle possibilità di successo, su questo possiamo essere d’accordo. Dobbiamo ricondurre tutto ad una visione più mite, più pacata e pragmatica.

Come per i film sui supereroi credo che anche i corsi motivazionali abbiano senso di esistere.

Non importa, infatti, se il corso motivazionale abbia scosso in noi energie nascoste e risolto i tutti i nostri problemi o rimosso i nostri difetti più radicati. Se questo genere di corsi ci aiuta a resistere un giorno di più allora i motivatori, in parte hanno già raggiunto il loro obiettivo. Come si dice: meglio di niente.

Il motivatore è una persona reale

Il motivatore però essendo una figura reale ha una responsabilità aggiuntiva, deve essere porsi prima di tutto come un esempio, come un modello da seguire.
Con un motivatore non possiamo fingere come come nei film dei supereroi, il motivatore deve rendersi credibile, essere lui stesso un individuo pienamente realizzato.

Un motivatore deve essere egli stesso una figura professionale completa e che abbia raggiunto, almeno in parte, i propri obiettivi professionali.

Non dobbiamo idealizzare troppo ne motivatori, ne i corsi motivazionali ma semplicemente farne uso per  trovare l’ispirazione e la spinta necessaria ad intraprendere i cambiamenti necessari.

Il risultato sarà comunque ottenuto se avremo avuto il modo e la forza di ottenere anche solo il più piccolo dei risultati.

A noi è successo così... e di piccolo passo in piccolo passo abbiamo costruito un grande progetto.

Letto 956 volte Ultima modifica il Martedì, 02 Maggio 2017 12:52