Martedì, 04 Luglio 2017 07:47

Gli 8 comandamenti del libero professionista

Scritto da

Cosa serve per iniziare una attività imprenditoriale e per avere successo nel proprio settore lavorativo?

Quante volte ci siamo chiesti come dare una svolta al nostro lavoro? E' possibile dare una risposta semplice a questa domanda?

 

Quali sono le doti del libero professionista?

Una risposta semplice non esiste. Il libero professionista sceglie ogni giorno di avvalersi autonomamente del “diritto al lavoro” sancito per legge. Il libero professionista sceglie, con non poco coraggio, di guadagnare il successo del proprio lavoro direttamente sul campo, lottando con le unghie e con i denti contro le avversità, contro la competizione sleale, a volte anche contro qualche mulino a vento.

Il libero professionista è un sognatore ed è questo che fa la differenza. Rende diverso il suo modo di reagire, rende speciale il suo modo di vivere e di relazionarsi con le persone che lo circondano e con il mondo.

Quali sono le qualità vincenti di un libero professionista?

A parità di competenza, le qualità vincenti del libero professionista dipendono tutte dagli aspetti positivi del suo carattere. Solo le qualità vincenti possono dare un impulso all'esistenza del libero professionista, alla sua realizzazione personale, agli affari.

Possiamo dire che le qualità di un libero professionista sono molte e adottare varie "ricette"... nell'infografica allegata proponiamo il nostro modo di vedere i "comandamenti" del libero professionista:

  • creatività
  • costanza
  • volontà
  • tenacia
  • risolutezza
  • ascolto
  • servizio
  • unicità

A rifletterci bene, non dovrebbero essere validi solo per il libero professionista, ma per tutte le persone che lavorano: nel pubblico, nel privato, come dipendenti o, appunto, come professionisti autonomi.

Non ci sono più scuse per nessuno!

Letto 729 volte Ultima modifica il Martedì, 04 Luglio 2017 13:05