Consulenza Social Media Marketing - Social Media Coaching

Vota questo articolo
(0 Voti)

Questo è quello che noi chiamiamo Social Media Coaching ed è il servizio giusto per tutti i business che non intendono far gestire completamente dall'esterno i propri canali social.

In quanti modi si possono gestire i social media?

Ci sono tre modi per gestire i social media in base a dove si colloca la risorsa che se ne occupa: internamente all'azienda, esternamente all'azienda, in modo ibrido.

Chi vuole gestire i social media dall'interno, ha bisogno di una risorsa che conosca a 360° la vita dell'azienda e il suo modo di lavorare. Il posto di lavoro fisico di questa risorsa si trova, appunto, all'interno dell'azienda, che può essere di due tipi: una grande azienda che può permettersi un professionista del settore o una PMI che decide di far formare appositamente uno o più dipendenti che possano prendere in carico questo genere di attività. Ecco perché Se.In.Forma offre anche un servizio di formazione per quei business che intendono gestire internamente i propri canali social. Ma non è questa la sede in cui ne parleremo.

Le aziende che non hanno tempo e voglia di gestire i propri canali social, ma che ne comprendono l'importanza, decidono di assumere un Social Media Manager esterno che possa gestire i canali social ed elaborare delle strategie di social media marketing studiate e concordate con l'azienda stessa. I vantaggi sono: avere una figura competente che gestisce i social senza che l'azienda debba impiegare del tempo per imparare e per farlo da sola e il costo probabilmente (non è sempre così) minore. 

E poi c'è lei... la soluzione ibrida: l'azienda vuole gestire i suoi canali social dall'interno, ma capisce di non farcela da sola. Ha bisogno di un appoggio, di un aiuto... ha bisogno di una consulenza. Necessita del nostro Social Media Coaching.

Cos'è il Social Media Coaching?

A meno che non siano aziende molto grandi, purtroppo è difficile trovare realtà che capiscano fino in fondo l'importanza di veicolare la propria immagine tramite i social media. E chi capisce che i social sono un'opportunità, spesso non comprende quanto possa essere importante pubblicare contenuti di qualità.

Qualcuno che lo capisce, però, c'è e dopo aver compreso il grande potenziale dei social media, dovrà scegliere come muoversi: risorsa interna? Web Agency o Social Media Manager freelance? Se l'azienda non è convinta di entrambe le soluzioni, deve sapere che c'è una terza via da poter adottare: il Social Media Coaching.

L'attività di Social Media Coaching inizia, come spesso accade, con delle domande: Come lavora l'azienda? Quali sono i suoi valori? Com'è percepita la sua immagine dall'esterno? Dopo aver risposto a queste ed altre, si analizza anche l'attuale comunicazione del marchio. Si aiuta l'azienda a capire se ci sono stati errori e quali. Si danno dei consigli, in modo che l'azienda possa "camminare con le sue gambe" e pubblicare contenuti che non siano scadenti. Dopodiché, il professionista rimane sempre a disposizione dell'azienda per consigli, aiuti, dritte... per monitorare i contenuti che vengono pubblicati. Lo stesso Social Media Manager per primo può chiamare l'azienda per dire "No, questo non funziona..." e proporre una soluzione. 

Social Media Coaching: un nuovo modo di fare consulenza

Il Social Media Coaching è questo: seguiamo la tua attività social affinché sia priva di quei piccoli errori che sono sempre dietro l'angolo, per un milione di motivi: vuoi che c'è sempre tanto da fare all'interno di un'azienda, vuoi che quello non è proprio il ruolo specifico del dipendente che hai scelto per occuparsi dei tuoi canali social. Per questo motivo abbiamo pensato al nostro servizio di Social Media Coaching: una consulenza continuativa che ti sarà di supporto nella creazione dei contenuti per i social media e nel community management. Completare questo servizio con quello dell'analisi dei dati, poi, sarebbe proprio il top.

Letto 1354 volte